Archives: 15 Luglio 2019

ripartizione spese fogne condominiali

Ripartizione Spese Fogne Condominiali

Chi abita in un condominio deve tener conto che alcune spese sono da ripartire fra i vari inquilini, ad esempio, la ripartizione delle spese per le fogne condominiali.

Quando occorre pensare a questo aspetto? Tutte le volte che bisogna intervenire nel sistema fognario per una manutenzione o la risoluzione di un problema.

Una ostruzione nei tubi fognari potrebbe portare a spiacevoli conseguenze, come la fuoriuscita di liquidi dal bagno e il conseguente allagamento dei vani abitativi.

Una fogna intasata con fuoriuscita può portare anche alla presenza di topi, blatte. Oltre al lavoro di spurgo quindi dovrai procedere anche con la disinfestazione o derattizzazione, aumentando di molto i costi finali.

Le spese saranno ripartite tra tutti i condomini.

Ecco perché è importante tenere sempre sotto controllo l’impianto fognario e procedere allo spurgo dei pozzi. Per questo lavoro devi sicuramente rivolgerti ad una ditta di Autospurgo.
Vediamo come si può risolvere facilmente un problema di ostruzione dei canali fognari, attraverso tecnologie sempre più all’avanguardia.

Spese Spurgo Condominio: Come Procedere la Ditta di Autospurgo

Abbiamo detto che per lo spurgo del condominio e per la manutenzione dell’impianto fognario occorre ripartire la spesa tra i vari condomini.
Se abbiamo ad esempio una ostruzione dei canali fognari, come bisogna procedere? L’amministratore di condominio deve immediatamente contattare una ditta di autospurgo, avendo prima naturalmente avvisato tutti gli inquilini dello stabile.

La ditta procede poi con l’analizzare il problema. Per capire in che punto si trova l’ostacolo, non si procede allo smantellamento dell’intero impianto, ma si procede con la videoispezione. Una telecamera sonda i canali e individua il punto esatto che impedisce il normale funzionamento dell’impianto fognario.

Generalmente l’ostacolo deriva dall’accumulo di detriti e liquami. Per risolvere il problema l’impresa si avvale dei cosiddetti canaljet, degli apparecchi in grado di sparare un forte getto d’acqua che libera in pochi secondi il canale.

La nostra azienda partner “Autospurgo H24” offre i servizi di Pronto Intervento Fognature H24 su tutto il territorio d’Italia. Assistenza totale pre e post intervento di Autospurgo, consulenza e altri servizi di manutenzione e bonifica. Il personale professionale può progettare e garantire il servizio con i dispositivi di ultima generazione e con il massimo rispetto per l’ambiente in tutta Italia. Contattaci subito per avere ulteriori informazioni sui prezzi per il servizio di autospurgo, il preventivo è gratuito.

Spurgo Fognature Condominiali

Nella maggior parte dei casi viene chiamata una ditta, dall’amministratore di condominio, per un intervento di spurgo, ossia di pulizia dei pozzi neri.

È importante procedere una volta l’anno con questo lavoro per evitare che si verifichino dei problemi seri come la fuoriuscita dei liquami e l’allagamento delle abitazioni.

Hai un problema simile? Contattaci per maggiori informazioni sulla ripartizione delle spese condominiali per interventi sulle fognature.


Cartello avviso trasloco condominio

Cartello avviso trasloco condominio

Se abiti in un palazzo e devi trasferirti oppure se a breve ti trasferirai all’interno di un condominio, saprai che da regolamento condominiale ci sono alcune cose a cui dovrai prestare attenzione per evitare di creare disagi. Una di queste è scrivere un avviso di trasloco.

A volte questi piccoli dettagli vengono trascurati perché, essendo il trasloco un’operazione molto impegnativa, è normale volersi concentrare di più sulla gestione degli spostamenti e soprattutto su come contenere i costi. Se ti interessa questo argomento, puoi scoprire subito quanto costa un trasloco e calcolare il prezzo in base alle tue circostanze!

Eppure è molto importante affiggere un cartello di avviso di trasloco nel condominio. Perché?

Cosa devo scrivere sul cartello?

Dove lo devo affiggere?

Vediamolo insieme!

Avviso trasloco condominio: perché è importante

Quando si vive a stretto contatto con altre persone è molto importante seguire alcune regole comportamentali di base che permettono a tutti di condividere gli spazi all’insegna del rispetto e della tranquillità.

Eppure in luoghi come i condomini non è raro che una semplice disattenzione rispetto a queste regole crei situazioni di disagio, di attrito o addirittura di litigio.

Il cartello di trasloco eviterà situazioni spiacevoli nel condominio, perché servirà ad avvisare in anticipo gli inquilini che avrai bisogno di utilizzare gli spazi comuni per alcune ore in un determinato giorno.

In ogni caso prima di procedere al trasloco è sempre bene avvisare l’amministratore, che saprà darti indicazioni più precise sul regolamento condominiale.

Cosa scrivere sul cartello di avviso trasloco?

L’avviso per il trasloco non dovrà essere un testo lungo, ma dovrà essere chiaro e sintetico.

Ecco un esempio:

Attenzione!

Verrà effettuato un trasloco il giorno …/…/…

Vi chiediamo gentilmente di lasciare libero il passaggio.

Grazie

 

Buona norma è includere delle scuse per il disagio nell’avviso, o ancora meglio scrivere delle lettere di scuse a tutti i condomini, dato che durante il trasloco inevitabilmente farai rumore e occuperai aree comuni.

Dove devo appendere l’avviso del trasloco ai condomini?

Una volta preparato il cartello dovrai fare in modo che tutti i condomini possano vederlo, quindi la cosa migliore da fare è appenderlo in un luogo di passaggio.

Potrai decidere di appenderlo sul portone d’ingresso, oppure nella bacheca di condominio insieme agli altri avvisi.

L’importante è che sia ben visibile.

Una volta appeso il cartello avrai fatto la tua parte per avvertire gli inquilini e potrai dedicarti con più tranquillità all’organizzazione del trasloco.


eMail
Chiama